Secur Shop - ELGA SICURSYSTEM - SICUREZZA E TELEFONIA - SANTUCCIO - SIRACUSA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Secur Shop

Catalogo
 

OBBIETTIVO SICUREZZA
E' importante conoscere i motivi che hanno portato allo studio ed alla realizzazione di tale progetto.

Dall'alba dei tempi ad oggi, la storia dell'umanità è costellata di reati più o meno gravi tant'è che, tra i reperti archeologici di varie antiche civiltà, troviamo o leggi severe per prevenire determinati reati, o sentenze e condanne relative agli stessi. Tra i vari crimini ne considereremo due in particolare.


Il furto
La Rapina

Il furto
Il furto è un reato contro il patrimonio molto diffuso e poco punito dalle leggi. E' importante valutare i cambiamenti avvenuti in questi ultimi anni.
Il furto più diffuso era la sottrazione di oggetti dalle automobili o la scomparsa dell'automobile stessa.
La diffusione di sistemi d'allarme ed il nostro buon senso nel non lasciare in auto oggetti appetibili, hanno anche contribuito a contenere e ridurre questo reato.
Il furto a danno di attività commerciali, ormai anche queste quasi tutte dotate di sistemi d'allarme esiste, ma è un fenomeno limitato, prodotto da "professionisti" che, nella maggior parte dei casi, operano su commissione.
La tipologia di furto più diffusa è sicuramente quella legata alle abitazioni ed in particolare detto reato avviene sempre più frequentemente quando le persone sono in casa, poichè il "bottino" più ricercato è rappresentato dal denaro contante.
I ladri in questione sono degli sbandati, degli improvvisati, spesso pericolosi, capaci di compiere azioni rischiose anche per loro (la scalata di più piani, affrontare persone armate), solo per impossessarsi, magari, di poche decine di Euro.

Conclusione:
una massa sempre maggiore di microcriminali entra nelle abitazioni degli italiani sperando di trovare del denaro contante.

FURTO
= speranza di reperire denaro in casa altrui.


La rapina
La rapina è un doppio reato, contro il patrimonio e contro la persona, punita dalla legge con una discreta severità. Anche questo evento criminoso si è "evoluto" in modo importante. Si è passati da bande che studiavano il colpo nei dettagli, ad azioni improvvisate, compiute da sprovveduti, molto più pericolose per l'incolumità dei rapinati.
Il motivo di questo cambiamento è facilmente intuibile.
Le banche, obiettivo più appetibile, si sono protette con porte doppie comandate a distanza, metal detector, sistemi di videosorveglianza, guardie giurate, collegamenti diretti con le Forze dell'Ordine.
Le statistiche evidenziano inoltre un'efficacia notevole da parte delle Forze dell'Ordine, tale da scoraggiare anche la maggior parte degli ardimentosi.
I professionisti si sono specializzati in assalti a furgoni portavalori, ma non è argomento di nostra competenza. La rapina più frequente oggi è compiuta da microcriminali a danno di qualsiasi attività che possa avere in cassa anche solo poche banconote.

Le categorie a maggior rischio?
Tabaccherie, farmacie, distributori di carburante, bar, ristoranti, pizzerie, ma se non si interviene con una forte azione di prevenzione, ben presto il rischio sarà esteso a tutti.
Per capire la gravità della situazione dobbiamo fare un passo indietro e fare una valutazione:
FURTO
= speranza di reperire denaro (richiede molto tempo)
RAPINA
= certezza di reperire denaro (richiede poco tempo)


La soluzione
La soluzione proposta da Securshop spa consiste nel fornire le categorie a rischio di un dispositivo video in grado di inviare le immagini della rapina direttamente alle Forze dell'Ordine mediante la semplice pressione di un tasto.


Contributi economici
Tutti i soggetti residenti nelle zone coperte dal servizio di Videosorveglianza antirapina con collegamento diretto alle Forze dell'Ordine, possono usufruire dei contributi regionali, provinciali, comunali e camerali.
Tali contributi possono arrivare anche al 50% a fondo perso.

DISPOSITIVI ANTIRAPINA

Componenti base

Compressori d'immagine:
BVKE
BVKT
BVKT/48

Componenti accessorie


Cartelli indicatori per evidenziare la presenza del dispositivo
Radiocomando antirapina
Securshop Card
Videocamera CCD a colori

Impianto BVKE

Sviluppato su sistema operativo linux, consente una scansione sequenziale programmabile delle videocamere, mantiene circa 20 minuti in linea degli ultimi eventi, dopo tale periodo le vecchie immagini sono cancellate e vengono memorizzate le più recenti.
Configurazioni possibili impianto BVKE



Impianto BVKT-BVKT/48

BVKT: Sviluppato su sistema operativo windows, consente una visualizzazione in QUAD delle videocamere connesse, mantiene circa 20 minuti in linea degli ultimi eventi, dopo tale periodo le vecchie immagini sono cancellate e vengono memorizzate le più recenti.

BVKT/48:
Sviluppato su sistema operativo windows, consente una visualizzazione in QUAD delle videocamere connesse, hard disk locale120 GB, permette di memorizzare in locale immagini per un periodo variabile tra 20 minuti e 12 giorni (1 frame/6 sec per 4 telecamere).
Dopo il periodo ti tempo prestabilito, cancella le immagini più vecchie per memorizzare le più recenti.
Dispone di un Display per indicare lo stato di funzionamento del dispositivo antirapina evidenziando eventuali anomalie. Le medesime informazioni appaiono su un eventuale monitor direttamente connesso.
Il software gestisce funzionalità di autotest, autodiagnosi e autoreset. L' interrogazione avviene ogni 3 minuti. Nell' eventualità di un anomalia dopo il terzo reset, comparirà sul display la scritta di errore, e un segnale acustico di allarme.
Configurazioni possibili impianto BVKT-BVKT/48



Caratteristiche comuni

Compressore immagine: consente la visualizzazione, la memorizzazione e la trasmissione di immagini a colori provenienti da 4 videocamere contemporaneamente Le immagini sono criptate.

Ricevitore:
riceve sino a 99 canali radio con codifica HCS Distingue se il segnale arriva da pulsanti antirapina, oppure tramite opportuno trasmettitore, da centrale d'allarme anche preesistente. In caso di rapina indirizza le chiamate alle Forze dell' Ordine istituzionali In caso di furto indirizza le chiamate agli Istituti di Vigilanza.

Modem:
tipo PSTN da 56K, consente l' utilizzo di una normale linea telefonica.

Radiocomandi antirapina

Sono alimentati da batteria interna. Inviano segnali radio in codifica HCS quarzata. Sono dotati di Led rosso che si accende nel momento in cui viene generato il segnale radio Indirizzato al dispositivo Antirapina.

Videocamere CCD

Le videocamere di tipo CCD sono idonee ad essere collocate sia all' interno che all' esterno

Esempio realizzativo
: Posizione: N° 1 zona cassa ravvicinata, N° 2 panoramica interna del negozio, N° 3 esterna per controllo ingresso, per coprire eventuali altre zone da securizzare può essere aggiunta una quarta telecamera



Attivazione:
di norma il sistema viene attivato tramite la pressione di pulsanti fissi o mobili, tramite l' attivazione del sistema anti-intrusione.
A richiesta, l' attivazione può essere effettuata con un infinità di varianti quali ad esempio l' apertura di un cassetto, di una porta, la rottura di una vetrata o un colpo d' arma da fuoco.
Tempi:
il tempo necessario per il collegamento video con la centrale operativa, è di circa 20 secondi.

Avvertenza sito protetto
I soggetti coperti dal servizio di Securshop saranno dotati di un cartello dissuasore, che costituisce una primo deterrente psicologico per i malintenzionati.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu